Grande musica per il piccolo Lorenzo

Recital del pianista e poeta Umberto Zanarelli

Musica d'autore in ricordo del piccolo Lorenzo Costantini per raccogliere fondi da destinare alla ricerca contro la SMA, la terribile malattia che si è portato via quel bambino di non ancora sei anni, e che recentemente ha colpito anche la famiglia Ferraris di Ceparana, colpita dal gravissimo lutto dell'undicenne Filippo.
Oggi alle 17.30 nella sala consiliare del Palazzo Comunale di Sarzana, l'associazione "Il Mondo del Teatro" presieduta da Roberto Caponi e con il patrocinio del Comune ospita la performance del pianista sarzanese Umberto Zanarelli.
Interprete di livello internazionale, la poliedrica figura di Umberto Zanarelli non abbraccia soltanto la musica, ma anche la poesia, la letteratura e la composizione. Inizia lo studio del pianoforte all'età di dieci anni e poco più che ventenne, sotto la guida del Maestro Giuseppe Bruno, consegue il diploma di pianoforte. Tra i vari docenti, di grande importanza è stata la figura materna di Rosemarie Monti, recentemente scomparsa, che non ha mai smesso di sostenerlo nel suo percorso artistico.
Sarà dunque possibile devolvere un'offerta libera per la ricerca sulla SMA, in questa giornata che è intitolata "Tu che mi parli dal profondo di un sogno", nella quale il pianista suonerà musiche di Szymanowska, Hoperkirk, Chaminade, Schumann, Mendelssohn e tanti altri. E "Tu che mi parli dal profondo di un sogno" è anche anche una poesia bellissima scritta dallo stesso Zanarelli, ricordando Lorenzo Costantini. (A.G.P.)